Intervista al Garden Designer


06 Jan
06Jan

Ciao Marcello, innanzitutto parlaci di te e di cosa ti occupi?

Ciao Regina, io sono Dottore in scienze naturali, un garden designer, da oltre 10 anni mi occupo della realizzazione, manutenzione e gestione di giardini, terrazzi e spazi verdi. Attualmente lavoro come tecnico responsabile degli aspetti progettuali e logistica di una azienda storica leader nel campo.

Marcello, negli ultimi decenni, la richiesta di immobili con spazi esterni è cresciuta. Hanno tutti il pollice verde?

L'attenzione per il giardino, il verde e in generale la natura è molto accresciuta in questi anni. Non tutti hanno più i grandi giardini, e molto spesso piccoli spazi di un terrazzo o di un piccolo giardino possono essere facilmente impreziositi e abbelliti. Il piacere di godere di uno spazio verde ha raggiunto negli anni un'importanza come l'architettura di un ambiente interno di una casa. Spesso si richiede la stessa bellezza e perfezione costruttiva e realizzativa, dimenticando che il giardino a differenza delle stanze di case non è fatto di mobiletti ma di piante viventi, quindi soggetto sempre a trasformazione e solo con la sua manutenzione si potranno godere buoni risultati. 

Come si può ottenere un bel giardino?

Sui gusti non si può discutere, ma per ottenere un bel giardino sicuramente la varietà, data dalla forme e dai colori dei fiori, dal fogliame stesso o dei frutti è l'elemento principale. Bisogna anche pensare alla scelta di piante che non siano belle solo nella stagione primaverile ed estiva ma che anche qualcuna di essa possa garantire nella stagione autunno invernale qualcosa di bello da poter vedere affacciandosi dalla finestra.

Dei terrazzi cosa mi dici?

Per i terrazzi oltre alle piante un altro elemento decorativo è la scelta dei vasi, ci sono oggi vasi di varie forme e di vari colori che possono rallegrare e arredare lo spazio con personalità.

Un'ultima domanda Marcello, quali sono le novità e le nuove tendenze?

Negli ultimi dieci anni, sicuramente una delle tendenze particolari sono le costruzioni di  pareti verdi verticali, di grande fascino ma che richiedono il lavoro degli esperti del settore sia per la costruzione che la sua manutenzione.

Un'altra tendenza molto di moda è l'orto, sia in terrazzo e sia ricavato in giardino, in passato questi due ambienti erano separati, oggi si intendono sempre più ad integrare, mettendo piante da orto in aiuole o vicino ad aiuole al posto di piante ornamentali, creando armonia, curiosità e soddisfazione nell' utilizzare le proprie materie prime.

Grazie Marcello e buon lavoro.

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.